Piccoli enigmi nascosti nel bosco, opera di Darius Tred, copertina ufficiale.Indietreggiò oltre, fino a quando non fu sicuro di avere sotto i piedi un terreno ben solido. Il tempo di calmarsi e capì che il terreno tutto intorno a dove si trovava la quercia era soffice. Solo in quel momento, mentre si accovacciò per vedere le sue impronte sull’erba lasciate poco innanzi, notò una leggera depressione vagamente circolare che sembrava avere il suo culmine più profondo proprio dove sorgeva il tronco dell’albero. Il manto erboso, eccetto quella depressione declinante, era intatto: solo in quel momento, da lontano, notò un buco dove presumibilmente si trovava il tronco. Non osò avvicinarsi a quel buco. Mentre ebbe quel pensiero prudente un leggero brivido gli corse lungo la schiena, forse favorito dall’irreale silenzio che sembrava aver notato in quel momento. Era tutto molto strano, decisamente molto strano. Riguardò istintivamente la foto e, cercando di farsi una idea sull’esatta posizione, capì di averla scattata più o meno da quella posizione in cui era accovacciato ora. Non aveva nessun dubbio: quell’albero era decisamente scomparso. Letteralmente scomparso. Tornò lentamente alla barca, senza fretta ma, non sapeva esattamente per quale motivo, guardandosi prudentemente alle spalle. Allontanandosi con la barca, Melville decise che non era più una buona idea andare a pesca.

( Estratto da Piccoli enigmi nascosti nel bosco )

Estratti e approfondimenti

Coleotteri robotizzati La robotica moderna ci ha ormai abituati ai più disparati esemplari artificiali che vengono impiegati in vari ambiti della società moderna. I robot fa...
Oridio e dintorni In alcuni miei racconti viene citato un materiale che si chiama "oridio". Naturalmente si tratta di un materiale inventato all'interno della mia finzi...
Centottanta percento “Questa pellicola, una volta realizzata, potrà assumere tutte le forme che si vuole e quindi aderire perfettamente a qualsiasi superficie esposta alla...
La fotosintesi artificiale E' proprio questa l'idea iniziale che ha stimolato il mio interesse: la fotosintesi artificiale. Ho avuto occasione di leggere alcuni articoli di divu...
Antefatti e Racconti Forse qualcuno si chiede come mai alcuni dei miei racconti hanno, come sottotitolo, la parola "antefatto". Per la precisione: Piccoli enigmi nascosti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *